Cos’è la giostra armonica

Allenare e strutturare la creatività corale

“E’ fuorviante pensare che gli esseri umani possiedano una sola capacità intellettiva,
che quasi sempre corrisponderebbe a una amalgama di abilità linguistiche e logico-matematiche.
Dal punto di vista evoluzionistico avrebbe invece più senso descrivere
l’uomo come un essere caratterizzato da varie facoltà mentali …
fra cui l’intelligenza musicale, quella spaziale, quella corporeo-cinestetica e quella naturalistica…
“L’intelligenza è sempre un interazione tra una serie di potenzialità e le opportunità create dalla cultura”.
Howard Gardner, da Educazione e sviluppo della mente

La Giostra Armonica favorisce e sviluppa un approccio collettivo armonico alle istanze artistiche, didattiche e progettuali. Il gioco-esercizio riassume in forma ludica i principali assunti della ricerca artistica e delle avanguardie teatrali del ‘900.

Stimolando e sviluppando la creatività e l’autorialità dei singoli partecipanti in un contesto plurale, valorizza in ogni componente facoltà sia di leader che di follower, secondo il linguaggio jazzistico.

Data la semplicità degli assunti, è facilmente eseguibile da tutti, artisti di professione o semplici appassionati, adulti o bambini, abili o diversamente abili, consentendo a ciascuno di esprimersi con piacevolezza e soddisfazione rispetto al tema o progetto in lavorazione, indipendentemente dal proprio grado di esperienza professionale.

Una sessione di Giostra Armonica ha la durata di circa un’ora e mezza.

1. L’ATTO CREATIVO

La prima parte del lavoro prevede la coloratura, da parte di ciascun partecipante, di un cerchio pre-disegnato o mandala, simile a quello qui presentato. Questa attività, eseguita in silenzio intorno ad un’ area circolare definita da un tappeto bianco, sviluppa la concentrazione e la fiducia nel proprio universo creativo e dispone i partecipanti al lavoro di concezione e creazione.

2. L’ATTO ARMONICO

La seconda fase del gioco-esercizio prevede l’esecuzione di semplici toni musicali su uno strumento di propria scelta, in forma collettiva. Ai partecipanti non è richiesto di saper già suonare lo strumento in questione ma una semplice disponibilità a intraprendere un percorso creativo attraverso l’apprednimento elementare della grammatica musicale.

3. LA GIOSTRA ARMONICA

Gli elementi tonali e ritmici acquisiti durante la fase precedente costituiscono la base per sviluppare i movimenti sincronici che danno il nome al gioco. A partire dalla pianta circolare centrale, i partecipanti sviluppano delle coreografie di facile esecuzione, dando vita ad una sorta di carillon , in un’atmosfera rilassata e divertita, molto benefica per la concentrazione e il confronto.

Per ogni tipo di pubblico: adulti e bambini, artisti o semplici appassionati.